Vai menu di sezione

BANDO DI PUBBLICO CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI LICENZE PER L'ESERCIZIO DELL’ATTIVITA’ DI TAXI – COMUNE DI TARVISIO.

È indetto con Determinazione di questo Ente pubblico concorso per l'assegnazione di licenze per il servizio di taxi, per il Comune di Tarvisio, nei limiti del contingente fissato dal Regolamento Comunale.
N. 3 autovetture di cui n. 1 autovettura attrezzata al trasporto di soggetti portatori di handicap di particolare gravità.

BANDO DI PUBBLICO CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI LICENZE PER L'ESERCIZIO DELL’ATTIVITA’ DI TAXI – COMUNE DI TARVISIO.
È indetto con Determinazione di questo Ente pubblico concorso per l'assegnazione di licenze per il servizio di taxi, per il Comune di Tarvisio, nei limiti del contingente fissato dal Regolamento Comunale.
N. 3 autovetture di cui n. 1 autovettura attrezzata al trasporto di soggetti portatori di handicap di particolare gravità.
I requisiti richiesti per l'ammissione al pubblico concorso e per il rilascio dell’autorizzazione, ai sensi del Regolamento Comunale per l’esercizio degli autoservizi pubblici automobilistici non di linea del Comune di Tarvisio sono i seguenti:
a) essere cittadino italiano, ovvero di uno Stato dell'Unione Europea, ovvero di altro Stato che riconosca ai cittadini italiani il diritto di prestare attività per servizi analoghi, risultante da idonea dichiarazione;
b) essere iscritto nel ruolo dei conducenti di cui all'articolo 7 della Legge Regionale 5 agosto 1996, n. 27;
c) essere in possesso dei titoli previsti e obbligatori per la guida dei veicoli secondo Le vigenti norme del codice della strada;
d) essere esente dagli impedimenti soggettivi al rilascio del titolo, indicati all’art. 27 del Regolamento Comunale per l’esercizio degli autoservizi pubblici automobilistici non di linea del Comune di Tarvisio:
1. l'essere incorso in condanne definitive, anche a seguito di patteggiamento, per reati che comportino l'interdizione dalla professione, salvo che sia intervenuta la riabilitazione;
2. l'essere incorso in provvedimenti adottati ai sensi delle Leggi 27 dicembre 1956, n. 1423 (misure di prevenzione), 31 maggio 1965, n. 575 e successive modifiche (antimafia), 13 settembre 1982, n. 646 (misure di prevenzione di carattere patrimoniale), 12 ottobre 1982, n. 726 e successive modifiche (misure urgenti contro la delinquenza mafiosa);
3. l'aver riportato una condanna per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefacenti;
4. l'aver violato il Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti o sostanze psicotrope (D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309);
5. l'aver violato gli articoli 186 e 187 del Codice della strada (guida sotto l'influenza dell'alcool o di sostanze stupefacenti);
6. l'essere stato dichiarato fallito senza che ne sia intervenuta riabilitazione a norma di legge;
7. l'essere incorso, nel quinquennio precedente alla domanda, in provvedimenti di revoca o decadenza di precedente licenza o autorizzazione di esercizio anche da parte di altri Comuni;
8. svolgere altre attività lavorative in modo prevalente rispetto all'attività autorizzata o comunque in modo tale da compromettere la regolarità e la sicurezza dell'attività medesima. L'eventuale ulteriore attività dovrà comunque essere dichiarata e documentata all'Amministrazione comunale.
e) essere proprietario o comunque possedere la piena disponibilità (anche in leasing) del mezzo o dei mezzi per i quali sarà rilasciata la licenza di esercizio;
f) non aver trasferito altra licenza per l’esercizio del servizio di taxi nei cinque anni precedenti, antecedenti la data di pubblicazione del presente bando;
g) non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità previste dal comma 2 dell'articolo 12 della Legge Regionale 5 agosto 1996, n. 27;
In ogni caso questo S.U.A.P. potrà procedere ad accertamento d'ufficio, nonché chiedere il rilascio di dichiarazioni e ordinare esibizioni documentali, ai fini della verifica dei requisiti e della sussistenza degli impedimenti soggettivi, per il rilascio dell’autorizzazione.
Le domande per la partecipazione al concorso per l'assegnazione delle licenze di Taxi, devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica allo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP),
Sede Legale: 33016 Pontebba (Udine) - Via Pramol lo n . 16, tel . 0428 90351 - fax 0428 90348
E-MAIL: protocollo@cdferro-vcanale.comunitafvg.it - PEC: comunita.canaldelferro-valcanale@certgov.fvg.it
Cod. Fiscale: 93021620302 – P.Iva 02863020307 – Codice Univoco Ufficio UFRIIA
IBAN: IT23T 05336 64100 000035364804
attraverso il portale http://suap.regione.fvg.it, entro le ore 12,00 del giorno 12.08.2021, pena l’esclusione dal bando.
La domanda telematica dovrà essere compilata in tutte le sue parti e dovrà comprendere:
a) dichiarazione d'iscrizione al ruolo di cui all'articolo 7 della L.R. 5 agosto 1996, n.27.
b) dichiarazione di essere in possesso dei requisiti soggettivi e oggettivi previsti dalle vigenti norme per l’esercizio dell’attività;
c) dichiarazione d'impegno a non svolgere altre attività lavorative che limitino il regolare svolgimento del servizio;
d) dichiarazione di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso;
e) certificazione medica attestante di non essere affetto da malattie incompatibili con l'esercizio del servizio;
f) dichiarazione di essere proprietari o comunque di avere la disponibilità in leasing del mezzo per il quale si richiede l'autorizzazione, nonché eventuale dichiarazione attestante le attrezzature installate nel mezzo destinato al trasporto di portatori di handicap di particolar gravità;
g) dichiarazione di impegno a depositare, entro 90 giorni dall’ottenimento della licenza, il certificato attestante l’iscrizione alla Camera di Commercio, industria, artigianato competente per territorio per lo svolgimento dell’attività di taxi, pena la revoca della licenza;
h) dichiarazione di non aver trasferito altra autorizzazione nei cinque anni precedenti;
i) dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità previste dal comma 2 dell'articolo 12 della Legge Regionale 5 agosto 1996, n. 27 ovvero: “La licenza e l'autorizzazione sono riferite ad un singolo veicolo o natante. Non è ammesso, in capo ad un medesimo soggetto, il cumulo di più licenze per l'esercizio del servizio di taxi ovvero il cumulo della licenza per l'esercizio del servizio di taxi e dell'autorizzazione per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente. È invece ammesso il cumulo, in capo ad un medesimo soggetto, di più autorizzazioni per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente. È inoltre ammesso, in capo ad un medesimo soggetto, il cumulo della licenza per l'esercizio del servizio di taxi e dell'autorizzazione per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente, ove eserciti con natanti”.
j) dichiarazione di insussistenza degli impedimenti soggettivi per il rilascio dell’autorizzazione, indicati nell’art. 27 del Regolamento Comunale:
1. l'essere incorso in condanne definitive, anche a seguito di patteggiamento, per reati che comportino l'interdizione dalla professione, salvo che sia intervenuta la riabilitazione;
2. l'essere incorso in provvedimenti adottati ai sensi delle leggi 27 dicembre 1956 n.1423 (misure di prevenzione di carattere patrimoniale), 12 ottobre 1982 n.726 e successive modifiche (misure urgenti contro la delinquenza mafiosa);
3. l'aver riportato una condanna per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefacenti;
4. l'aver violato il Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti o sostanze psicotrope (D.P.R 9.10.1990 n.309);
5. l'aver violato gli articoli 186 e 187 del Codice della Strada (guida sotto l'influenza dell'alcool o di sostanza stupefacenti);
6. l'essere stato dichiarato fallito senza che ne sia intervenuta riabilitazione a norma di legge;
7. l'essere incorsi in condanne definitive per reati non colposi che comportino la condanna a pene restrittive della libertà personale;
8. svolgere altre attività lavorative in modo prevalente rispetto all'attività autorizzata o comunque in modo tale da compromettere la regolarità e la sicurezza dell'attività medesima. L'eventuale ulteriore attività dovrà comunque essere dichiarata e documentata.
k) documentazione dei titoli di preferenza, come sotto riportati, in conformità a quanto previsto dal Regolamento comunale e quanto già indicato dalla Commissione consultiva comunale per l’esercizio degli autoservizi pubblici non di linea con veicoli;
Sono di seguito indicati i titoli che danno luogo a preferenza:
a) l’anzianità di esercizio in qualità di ditta individuale o societaria, titolare di licenza per il servizio di taxi;
b) l’anzianità di servizio in qualità di conducente di autovettura regolarmente adibita al servizio di taxi o di noleggio con conducente;
c) l’anzianità di iscrizione la Ruolo dei conducenti;
d) i titoli di studio.
e) la disponibilità di una autovettura attrezzata al trasporto di soggetti portatori di handicap di particolare gravità
f) la residenza in uno dei Comuni dell’Alto Friuli (Chiusaforte, Dogna, Malborghetto – Valbruna, Moggio Udinese, Resia, Resiutta, Pontebba, Tarvisio)
Sede Legale: 33016 Pontebba (Udine) - Via Pramol lo n . 16, tel . 0428 90351 - fax 0428 90348
E-MAIL: protocollo@cdferro-vcanale.comunitafvg.it - PEC: comunita.canaldelferro-valcanale@certgov.fvg.it
Cod. Fiscale: 93021620302 – P.Iva 02863020307 – Codice Univoco Ufficio UFRIIA
IBAN: IT23T 05336 64100 000035364804
I punteggi attribuiti a tali titoli sono cumulabili.
La valutazione dei titoli sarà fatta tenendo conto del seguente punteggio:
a) anzianità di esercizio in qualità di ditta individuale o societaria, titolare di licenza per il servizio di taxi: punti 1 per ogni anno, per un massimo di punti 5;
b) anzianità di servizio in qualità di conducente di autovetture regolarmente adibite a servizio di taxi o noleggio con conducente: punti 1 per ogni anno, per un massimo di punti 5;
c) anzianità di iscrizione al Ruolo dei conducenti: punti 1 per ogni anno, per un massimo di 5 punti;
d) i titoli di studio posseduti: punti 5 per diploma di scuola media superiore, punti 5 per diploma di laurea, per un massimo di punti 10 per tutti i titoli di studio, tra loro cumulabili;
e) la disponibilità di una autovettura attrezzata al trasporto di soggetti portatori di handicap di particolare gravità: punti 20.
f) la residenza in uno dei Comuni dell’Alto Friuli (Chiusaforte, Dogna, Malborghetto – Valbruna, Moggio Udinese, Resia, Resiutta, Pontebba, Tarvisio): punti 5.
A parità di titoli la preferenza è determinata dall’ordine cronologico di presentazione della domanda.
Il Responsabile Unico del Procedimento, tenuto conto della graduatoria degli idonei, comunicherà agli interessati il loro collocamento in graduatoria e richiederà agli assegnatari di produrre, entro il termine di sessanta giorni, idonea documentazione di quanto dichiarato nella domanda per il rilascio dell’autorizzazione.
La graduatoria ha validità per due anni dalla data di approvazione, ai sensi dell’art. 28 c. 2 del Regolamento Comunale.
Per quanto non previsto dal presente bando si intendono richiamate tutte le disposizioni di legge e del Regolamento Comunale per l’esercizio degli autoservizi pubblici automobilistici non di linea del Comune di Tarvisio.
Per la compilazione della domanda è necessario utilizzare il portale “SUAP in rete” http://suap.regione.fvg.it. Il procedimento da selezionare è quello di “taxi – Apertura”.
Per l’inserimento di informazioni aggiuntive, utili per l’attribuzione dei titoli di preferenza, si raccomanda di utilizzare lo spazio “comunicazioni eventuali” sul portale.
I soggetti interessati possono avvalersi dell’assistenza e supporto dello Sportello Unico Attività Produttive della Comunità di Montagna del Canal del Ferro e Val Canale aperto a Pontebba in via Pramollo 16 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (telefono 0428 90351 int. 8) e a Tarvisio il martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 (telefono 0428 40623).
IL TITOLARE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA
GAETANO SIMONETTI

Tipologia della procedura
Bando di gara
Scadenza
Giovedì, 12 Agosto 2021 ore 12:00
torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Martedì, 27 Luglio 2021 - Ultima modifica: Venerdì, 30 Luglio 2021

Valuta questo sito

torna all'inizio