Vai menu di sezione

AVVISO DI ASTA PUBBLICA IN PIÙ LOTTI DISTINTI PER L’ALIENAZIONE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE

AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L’ALIENAZIONE DI N. 8 APPARTAMENTI CON CANTINA E GARAGE, SITI IN TARVISIO, VIA PICECH, DI PROPRIETÀ COMUNALE

Prot.  

 

AVVISO DI ASTA PUBBLICA IN PIÙ LOTTI DISTINTI PER L’ALIENAZIONE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE

 

IL DIRIGENTE

 

VISTO

-       il Regio Decreto 18 novembre 1923, n. 2440 concernente “Nuove disposizioni sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità dello Stato” e relativo regolamento di attuazione di cui al R.D. 23 maggio 1924, n. 827;

-       il Regolamento per la disciplina delle alienazioni dei beni immobili del Comune di Tarvisio approvato con deliberazione di C.C. n. 79 del 26.11.2012 e modificato con deliberazione di C.C. n. 11 del 23.03.2017;

-       la Delibera di Giunta comunale n. 20 del 28.01.2019 con cui è stato approvato, ai sensi dell’art. 58 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112 convertito in L. 6 agosto 2008, n. 133 l’elenco dei beni immobili da inserire nel Piano delle alienazioni – Anno 2019;

-       la Delibera di Consiglio comunale n. 20 del 04.03.2019 con cui è stato approvato il Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari – Anno 2019;

-       la Delibera di Giunta comunale n. 145 del 23.07.2019 con la quale è stato integrato il Piano delle Alienazioni;

-       la Delibera di Consiglio comunale n. 65 del 29.07.2019 con cui è stata approvata l’integrazione al Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari – Anno 2019;

 

RENDE NOTO

 

che il giorno 09.12.2019, ALLE ORE 12.00 presso gli uffici dell’Area Tecnica del Comune di Tarvisio, via Roma n. 3, piano terra, dinanzi, avrà luogo pubblico incanto per l’alienazione a corpo dei seguenti immobili di proprietà comunale suddivisi in lotti distinti come di seguito indicati:

 

Lotto n. DESCRIZIONE MAPPALI IMPORTO STIMATO
1 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 36 (alloggio e cantina) Sub 72 (autorimessa) € 78.625,00 20% € 62.900,00
2 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 15 (alloggio e cantina) Sub 51 (autorimessa) € 85.800,00 20% € 68.640,00
3 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 12 (alloggio e cantina) Sub 48 (autorimessa) € 87.220,00 20% € 69.776,00
4 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 6 (alloggio e cantina) Sub 42 (autorimessa) € 77.400,00 20% € 61.920,00
46 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 3 (alloggio e cantina) Sub 39 (autorimessa) € 77.400,00 20% € 61.920,00
47 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 4 (alloggio e cantina) Sub 40 (autorimessa) € 109.200,00 20% € 87.360,00
48 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 9 (alloggio e cantina) Sub 45 (autorimessa) € 82.325,00 20% € 65.860,00
49 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 19 (alloggio e cantina) Sub 55 (autorimessa) € 87.220,00 20% € 69.776,00
               

 

L’importo a base d’asta risulta dal valore determinato con perizia di stima da tecnico dipendente del Comune di qualifica non inferiore a C ai sensi dell’art. 5 del Regolamento per la disciplina delle alienazioni dei beni immobili, tali stime hanno validità di ventiquattro mesi.

 

1) DESCRIZIONE SINGOLI LOTTI

-       LOTTO N. 1

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub 36 abitazione bicamere, cantina e sub. 72 autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 36è situata al terzo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 72è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 2

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub 15 abitazione bicamere, cantina e sub. 51 autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 15è situata al secondo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno, ripostiglio e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 51è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 3

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub. 12 abitazione bicamere, cantina e sub. 48 autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 12è situata al primo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno, due ripostigli e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 48è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 4

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub. 6 abitazione bicamere, cantina e sub. 42 autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 6 è situata al secondo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 42 è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 46

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub 3: abitazione bicamere, cantina e sub. 39: autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani: primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 3 è situata al primo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 39 è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 47

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub 4: abitazione tricamere, cantina e sub. 40: autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani: primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 4 è situata al secondo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 3 camere, n. 2 bagni, cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 40 è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 48

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub 9: abitazione bicamere, cantina e sub. 45: autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani: primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 9 è situata al terzo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno, due ripostigli e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 45 è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

-       LOTTO N. 49

Si tratta di un fabbricato di proprietà comunale ricadente in C.C. di Coccau Fg. D/8 p.c. .160 sub. 19: abitazione bicamere, cantina e sub. 55: autorimessa al piano terra. L’immobile è meglio descritto nell’allegata stima.

L’immobile oggetto della presente alienazione fa parte di un complesso immobiliare composto da n° 3 corpi di fabbrica che si sviluppano su quattro piani, di cui il piano terra adibito ad autorimesse e cantine ed i piani: primo, secondo e terzo ad abitazioni. Il condominio comprende n° 36 alloggi con cantina, e n° 36 autorimesse.

L’abitazione sub. 19 è situata al primo piano e comprende: ingresso, pranzo-soggiorno con terrazza, cucina, disimpegno, n. 2 camere, bagno, n.° 2 ripostigli e cantina al piano terra.

L’autorimessa sub 55 è situata al piano terra.

Si intendono quali parti comuni del subalterno in oggetto: corte della particella 289/3 e le scale di accesso dal prospetto principale.

L’immobile ricade in zona urbanistica “B3”.

Si fa presente che le spese condominiali di gestione ordinaria (anno 2017) sono pari a circa €/anno 900,00.

 

2) REQUISITI SOGGETTIVI DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare all’asta pubblica per la vendita degli immobili in oggetto:

- le persone fisiche: di cui andranno indicate le generalità (nome, cognome, il luogo di nascita, il domicilio, il codice fiscale);

- le società ed i soggetti giuridici di qualsiasi tipo: dovranno indicare chiaramente la denominazione o ragione sociale, la sede legale, il codice fiscale e la partita IVA nonché le generalità del soggetto avente i poteri di rappresentanza.

Non possono essere compratori i soggetti di cui all’art. 1471, commi 1 e 2, del Codice Civile.

Ai sensi del R.D. n. 827 del 23 maggio 1924, art. 81, terzo comma, le procure generali non sono valide per l’ammissione all’asta.

Sono ammesse, invece, offerte per procura speciale, anche per persona da nominare.

Se procuratore, l’offerente, in sede di gara, dovrà presentare, a pena di esclusione, apposita procura speciale conferita per atto pubblico ovvero per scrittura privata autenticata, che sarà unita al verbale d’asta comunque, anche nel caso di mancata aggiudicazione.

L’offerente per persona da nominare dovrà dichiarare la persona per la quale ha presentato offerta, e questa dovrà accettare la dichiarazione, o all’atto dell’aggiudicazione provvisoria con la sottoscrizione del verbale o, al più tardi, entro un massimo di tre giorni, mediante atto pubblico o scrittura privata con firma autenticata da notaio. In mancanza di ciò, l’offerente è considerato, a tutti gli effetti legali, come aggiudicatario del pubblico incanto. In ogni caso l’offerente per persona da nominare, è sempre garante solidale della medesima anche dopo l’accettazione della dichiarazione di cui al precedente periodo. Allorché le offerte siano presentate o fatte a nome di più persone, queste si intendono solidalmente obbligate. I depositi eseguiti dall’aggiudicatario rimarranno vincolati, nonostante l’offerta sia stata prodotta da persona da dichiarare e sia stata fatta ed accettata la dichiarazione.

Sono ammesse offerte cumulative da parte di due o più offerenti i quali dovranno conferire procura speciale ad uno di essi. In tal caso l’alienazione avverrà in comunione indivisa a favore degli aggiudicatari.

Non è ammessa la presentazione di più di un’offerta, da parte della stessa persona, per lo stesso lotto, anche se in qualità di legale rappresentante di enti o società o organizzazioni diverse.

Gli immobili non possono essere alienati a società la cui struttura non permette di identificare le persone fisiche e le società che ne detengono la proprietà o il controllo.

L’utilizzo di società anonime aventi sede all’estero determina la nullità dell’atto di trasferimento.

Non sono ammesse offerte presentate da enti o società che, ai sensi del disposto dell’art. 2359 del Codice Civile, siano controllate o controllanti altro soggetto che ha presentato l’offerta.

Nel caso di raggruppamenti temporanei, consorzi o GEIE, costituiti o da costituire, i singoli operatori economici che li compongono non possono partecipare alla gara in altre forme, individualmente o in altre associazioni.

Nei casi in cui si contravvenga alle disposizioni sopra citate, si procederà all’esclusione di entrambe le offerte.

La presente asta è suddivisa in più lotti distinti che verranno aggiudicati separatamente. Pertanto ogni partecipante potrà presentare una sola offerta in riferimento a ciascun lotto.

Nel caso di partecipazione a più lotti, è possibile compilare una sola domanda.

Le offerte sono vincolanti per gli offerenti, sin dalla loro presentazione, per 180 (centottanta) giorni decorrenti dal termine ultimo della scadenza per la presentazione delle offerte.

La presentazione delle offerte implica la conoscenza integrale del presente bando ed accettazione di tutte le clausole ivi richiamate, nonché la conoscenza delle caratteristiche, delle quantità e della qualità dei beni proposti in vendita.

 

3) MODALITÀ E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

La vendita degli immobili si intende “a corpo” ed è riferita allo stato di fatto e di diritto in cui lo stesso si trova al momento dell’asta. L’Amministrazione Comunale non risponde dello stato di manutenzione del bene e, pertanto, si esonera da ogni responsabilità di cui all’art. 1490 del Codice Civile per vizi occulti, apparenti e non apparenti. Nessun reclamo e nessuna contestazione potrà essere avanzato prima e/o dopo l’aggiudicazione.

La presente asta è suddivisa in più lotti distinti, pertanto si potrà presentare offerta per uno o più lotti, che verranno aggiudicati separatamente.

L’asta sarà esperita con il metodo delle offerte segrete, presentate secondo le modalità di cui al punto 5) del presente bando e l’aggiudicazione avverrà alla migliore offerta in aumento rispetto al prezzo posto a base d’asta, ai sensi dell’art. 73, comma 1, lettera c) del R.D. 23 maggio 1924, n. 827 in combinato disposto con l’art. 76, comma 2, dello stesso Regio Decreto.

Sono escluse le offerte pari o in riduzione del prezzo a base d’asta.

Non saranno ritenute valide le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o riferite ad altra offerta propria o di altri. Le offerte, contenute in busta separata, non dovranno recare, a pena di nullità, cancellazioni, aggiunte o correzioni salvo che non siano espressamente approvate con apposita postilla dell’offerente.

In caso di offerte vincenti uguali, ai sensi dell’art. 77 del R.D. 23 maggio 1924, n. 827, si procederà nella medesima seduta, come segue:

- se i concorrenti interessati sono presenti alla seduta, si andrà al rilancio tra essi soli, con offerte migliorative segrete;

- se i concorrenti interessati, o solo uno di essi, non sono presenti alla seduta, ovvero non intendano migliorare l’offerta, si andrà all’aggiudicazione mediante sorteggio.

 

4) TERMINI

Per partecipare all’asta gli interessati dovranno far pervenire il plico predisposto secondo le modalità di cui al punto 5) del presente avviso, ENTRO LE ORE 12.00 DEL GIORNO 6 DICEMBRE 2019, all’Ufficio Protocollo del Comune di Tarvisio - che ne rilascerà apposita ricevuta -, al seguente indirizzo: COMUNE DI TARVISIO – VIA ROMA, 3 – 33018 TARVISIO (UD) che potrà essere inviato a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

Il corretto e tempestivo recapito dei plichi rimane a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità del Comune di Tarvisio, qualora il plico non giungesse all’indirizzo di destinazione entro il termine utile, valendo per la gara il solo termine perentorio fissato per il recapito dello stesso. A tal fine farà fede esclusivamente il timbro di arrivo all’Ufficio Protocollo del Comune di Tarvisio.

Le offerte pervenute oltre il suddetto termine perentorio sopra indicato, non saranno prese in considerazione ed in proposito non saranno ammessi reclami di sorta (art. 75 del R.D. 23 maggio 1924, n. 827). Ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell’agenzia accettante.

 

5) MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL’ASTA

Per partecipare all’asta gli interessati dovranno far pervenire, a pena di esclusione, un plico, idoneamente sigillato a garantire l’assoluta segretezza del contenuto (con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo o con equivalenti strumenti, idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni) e controfirmato sui lembi di chiusura, riportante all’esterno – oltre all’intestazione del mittente (cognome, nome e indirizzo dello stesso) e il destinatario – la seguente dicitura:

 
   

Il plico dovrà contenere, al suo interno, a pena di esclusione, n. 2 buste separate, recanti la dicitura, rispettivamente, “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA” e “OFFERTA ECONOMICA”:

  • BUSTA N. 1 – “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

Per la busta con la dicitura “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA” è sufficiente una chiusura normale. All’interno della stessa devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti:

1) DICHIARAZIONE, redatta in carta semplice, in lingua italiana utilizzando il Modello A allegato, resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, datata e sottoscritta dall’offerente, con cui il soggetto medesimo (se persona fisica) o il legale rappresentante (se persona giuridica) attesta:

a) (se persona fisica) Nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, luogo di residenza e cittadinanza;

(se persona giuridica) Denominazione o ragione sociale, quale risulta dai registri della cancelleria del tribunale o della Camera di Commercio o dall’atto costitutivo, ed il relativo numero di codice fiscale e partita IVA, nonché l’indicazione del nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale del legale rappresentante;

b) di trovarsi nel pieno e libero godimento dei diritti civili (solo persone fisiche);

c) di non essere in stato di fallimento o di non essere incorso negli ultimi cinque anni in procedure concorsuali;

d) di non essere incorso in alcun tipo di interdizione giudiziale, legale o di non avere in corso procedure per nessuno di tali stati (solo persone fisiche);

e) l’inesistenza, a suo carico, di qualsiasi condizione che comporti il divieto di concludere contratti con la Pubblica Amministrazione;

f) l’insussistenza di cause di divieto, decadenza o sospensione previste dall’art. 67 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii.;

g) di non partecipare alla gara in altri enti o società con i quali sussistono rapporti di controllo determinati in base ai criteri di cui all’art. 2359 del Codice Civile, o situazioni soggettive, lesive della par condicio fra i concorrenti alla medesima gara, tali da inficiare la segretezza delle offerte (solo persone giuridiche);

h) di aver preso visione ed accettare incondizionatamente quanto stabilito nel presente bando, nei suoi allegati, nelle altre norme e condizioni richiamate nella procedura di gara senza riserva alcuna o eccezione;

i) di voler ricevere tutte le comunicazioni relative alla presente procedura di asta pubblica all’indirizzo indicato, sollevando il Comune di Tarvisio da ogni responsabilità in caso di irreperibilità e con impegno a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dell’indirizzo;

2) COPIA FOTOSTATICA di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore dell’offerta;

3) ORIGINALE O COPIA CONFORME ALL’ORIGINALE DELLA PROCURA (nel caso di persona giuridica o offerta presentata per procura speciale o per persona da nominare);

4) CAUZIONE PROVVISORIA resa secondo le modalità indicate nel punto 8) del presente avviso;

5) ATTESTATO DI AVVENUTO SOPRALLUOGO, redatto utilizzando il Modello C allegato, rilasciato dall’Amministrazione Comunale (si veda il punto 9);

6) INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI, da sottoscrivere utilizzando il Modello D allegato.

  • BUSTA N. 2 – OFFERTA ECONOMICA

La busta con la dicitura “OFFERTA ECONOMICA” deve essere, a pena di esclusione, idoneamente sigillata a garantire l’assoluta segretezza del contenuto (con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo o con equivalenti strumenti, idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni) e controfirmata sui lembi di chiusura. Al suo interno, a pena di esclusione, devono essere contenuti i seguenti documenti:

1) OFFERTA, redatta in lingua italiana, utilizzando il Modello B allegato, su carta resa legale mediante applicazione di marca da bollo di € 16,00 (sedici), datata e sottoscritta dall’offerente con firma non autenticata, leggibile per esteso. I documenti non in regola con le disposizioni sul bollo non costituiscono motivo di esclusione dalla procedura, ma solo di regolarizzazione.

L’offerta deve essere espressa in cifre ed in lettere, senza abrasioni o correzioni di sorta. Nel caso di discordanza tra il prezzo dell’offerta indicato in cifre rispetto a quello indicato in lettere, sarà tenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione Comunale.

La presente asta è suddivisa in più lotti distinti, pertanto si potrà presentare offerte per uno o più lotti, che verranno aggiudicati separatamente, con la compilazione di un’unica offerta.

Sono ammesse esclusivamente offerte al rialzo, rispetto al prezzo fissato a base d’asta.

2) COPIA FOTOSTATICA di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore dell’offerta.

 

6) DATA E SEDE DI SVOLGIMENTO DELLA GARA

La gara avrà luogo, in seduta pubblica, il giorno 9 DICEMBRE 2019 alle ore 12.00 presso l’ufficio dirigenziale dell’Area Tecnica di questo Comune, sito in via Roma n° 3, piano terra.

 

7) AVVERTENZE E DISPOSIZIONI VARIE

Trascorso il termine di cui al punto 4) fissato quale scadenza per la presentazione della documentazione, non potrà essere riconosciuta valida alcuna altra offerta aggiuntiva o sostitutiva della precedente e non sarà consentita la presentazione di altra offerta in sede di gara, anche se migliorativa.

Entro il termine indicato possono essere presentate offerte sostitutive con le stesse modalità e regole per la presentazione della prima offerta. Il plico sostituito rimane agli atti dell’Amministrazione, non verrà aperto e sullo stesso il concorrente dovrà dichiarare che è stato sostituito con il plico presentato nella data di sostituzione.

Si farà luogo all’esclusione dalla gara nel caso in cui non siano rispettate le disposizioni previste al punto 5) per la presentazione della documentazione di partecipazione al pubblico incanto.

Le domande pervenute non saranno ritenute valide, con conseguente esclusione dell’offerente dalla procedura, anche nei seguenti casi:

- apertura della busta prima dello svolgimento dell’asta a causa della mancata apposizione sulla stessa della dicitura indicata al punto 5) che ne consente la corretta identificazione;

- mancata indicazione delle generalità dell’offerente;

- offerta non contenuta nell’apposita busta interna n. 2 separata e debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura;

- offerta inferiore o uguale al prezzo posto a base d’asta;

- mancata sottoscrizione dell’offerta;

- offerta condizionata o espressa in modo indeterminato o riferita ad altra offerta propria o di altri;

- cancellazioni, abrasioni, aggiunte o correzioni contenute nell’offerta economica;

- presentazione di più offerte per lo stesso lotto da parte del medesimo soggetto.

 

8) CAUZIONE PROVVISORIA

L'importo della cauzione provvisoria dovrà essere pari al 5% dell’importo complessivo a base d’asta del lotto di riferimento, costituita, pena l’esclusione, mediante una delle seguenti modalità:

1) Versamento mediante bonifico bancario da effettuarsi presso la Tesoreria Comunale:

CRÉDIT AGRICOLE BANCA POPOLARE FRIULADRIA SPA, filiale di Tarvisio, via Roma n° 2, IBAN IT 31 O 05336 64290 000035425901 indicando come causale di versamento “CAUZIONE PER ASTA PUBBLICA IMMOBILI COMUNALI LOTTO/I N.____”;

2) Assegno circolare non trasferibile intestato al “COMUNE DI TARVISIO”.

In caso di partecipazione a più lotti, il concorrente potrà presentare una garanzia unica, specificando i lotti ai quali intende partecipare.

 

Lotto n. DESCRIZIONE MAPPALI IMPORTO STIMATO CAUZIONE PROVVISORIA
1 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 36 (alloggio e cantina) Sub 72 (autorimessa) € 62.900,00 € 3.145,00
2 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 15 (alloggio e cantina) Sub 51 (autorimessa) € 68.640,00 € 3.432,00
3 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 12 (alloggio e cantina) Sub 48 (autorimessa) € 69.776,00 € 3.488,80
4 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 6 (alloggio e cantina) Sub 42 (autorimessa) € 61.920,00 € 3.096,00
46 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 3 (alloggio con cantina) Sub 39 (autorimessa) € 61.920,00 € 3.096,00
47 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 4 (alloggio con cantina) Sub 40 (autorimessa) € 87.360,00 € 4.368,00
48 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 9 (alloggio con cantina) Sub 45 (autorimessa) € 65.860,00 € 3.293,00
49 N. 1 Alloggio con cantina ed autorimessa sita in via Picech a Tarvisio Centrale Fg. D/8 p.c. .160 Sub 19 (alloggio con cantina) Sub 55 (autorimessa) € 69.776,00 € 3.488,80

 

Non è ammesso costituire cauzione provvisoria in modo diverso dalle precedenti indicazioni. Nessun interesse è dovuto ai concorrenti sulle somme versate. Il deposito cauzionale sarà restituito, ad avvenuta aggiudicazione, agli offerenti non rimasti aggiudicatari, con le seguenti modalità:

- bonifico bancario, nel caso di deposito presso la Tesoreria Comunale (modalità 1 sopracitata);

- ritiro materiale dell’assegno, da parte del firmatario, presso l’Ufficio Tecnico Manutentivo del Comune di Tarvisio, nel caso di deposito mediante assegno circolare non trasferibile (modalità 2 sopracitata).

La cauzione provvisoria versata dall’aggiudicatario sarà trattenuta dall’Amministrazione a titolo di caparra confirmatoria a copertura della mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario, non imputabile all’Amministrazione Comunale. Nel caso in cui il concorrente aggiudicatario, per qualsiasi causa o ragione, non intenda stipulare il contratto di compravendita ovvero non si presenti per la stipulazione nel luogo e nel tempo stabilito, l’importo della cauzione sarà incamerato a favore del Comune di Tarvisio in via definitiva a titolo di penale, ferma restando la decadenza dall’aggiudicazione.

La cauzione provvisoria versata dall’aggiudicatario verrà restituita integralmente, ad avvenuta stipulazione del contratto.

 

9) SOPRALLUOGO

Ogni acquirente dovrà, ai fini della formulazione dell’offerta economica, visionare direttamente, anche accompagnato da un tecnico di fiducia, qualora lo ritenga necessario, i beni immobili per cui ritiene di formulare offerta, per prendere conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari. Il prezzo offerto si intenderà perciò congruo allo stato di fatto e di diritto in cui l’immobile si trova al momento dell’asta.

Per prendere visione degli immobili i concorrenti potranno rivolgersi all’Ufficio Tecnico del Comune di Tarvisio, tel. 0428.2980 int. 112, e-mail tecnico@com-tarvisio.regione.fvg.it.

Dell’avvenuto sopralluogo sarà rilasciata apposita attestazione da parte del responsabile del procedimento o suo delegato (Modello C) da inserire, a pena di esclusione, nella busta n. 1 recante la dicitura “Documentazione amministrativa” di cui al punto 5) del presente avviso a cura del concorrente.

Il sopralluogo dovrà essere effettuato a cura dei privati o dei titolari/legali rappresentanti dell'impresa muniti di valido documento di riconoscimento, che intendano presentare offerta.

Potrà effettuare il sopralluogo anche persona delegata, diversa dalle sopraccitate, purché munita di specifica delega e copia del documento di riconoscimento del delegato e del delegante.

Il sopralluogo è obbligatorio.

 

10) PROCEDURA DI GARA

Il seggio di gara, nel giorno e nell’ora fissati al punto 6) del presente avviso, in seduta pubblica, procederà all’esame dei plichi pervenuti verificandone la tempestività di recapito e la regolarità formale in base alle prescrizioni di cui al punto 5) e, in caso di esito negativo, provvederà ad escluderli dalla gara.

Si procederà all’apertura dei plichi ammessi con esito positivo e al successivo esame della busta con la dicitura “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”:

- verifica della correttezza, completezza e conformità al presente avviso della busta e della documentazione in essa contenuta, ed in caso negativo, il presidente del seggio chiede eventualmente le necessarie integrazioni e regolarizzazioni, ovvero esclude il concorrente dalla gara qualora si ricada nelle cause di esclusione di cui al punto 7) del presente avviso;

- verifica che non abbiano presentato offerte dei concorrenti che, in base alle dichiarazioni contenute nella busta, siano fra di loro in situazione di controllo ai sensi dell’art. 2359 del Codice Civile, pena l’esclusione di entrambi i concorrenti;

- verifica che, nel caso di raggruppamenti temporanei, consorzi o GEIE, costituiti o da costituire, i singoli operatori economici che li compongono non partecipino alla gara in altre forme: individualmente o in altre associazioni. Nel caso, si escludonosia il concorrente singolo che l’associazione, ovvero le diverse associazioni alle quali il medesimo operatore aderisce.

Per i plichi che hanno superato con esito positivo la precedente fase di verifica, si procederà dunque all’apertura delle buste con la dicitura “OFFERTA ECONOMICA”, esaminandone la correttezza, completezza e conformità al presente avviso della busta e della documentazione in essa contenuta e, in caso negativo, il presidente del seggio chiede le eventuali necessarie integrazioni e regolarizzazioni, ovvero escludeil concorrente dalla gara qualora si ricada nelle cause di esclusione di cui al punto 7) del presente avviso.

Terminato l’esame delle offerte economiche, dopo aver dato lettura delle offerte ammesse, verrà elaborata la graduatoria dei concorrenti sulla base del prezzo più alto offerto da ciascun partecipante.

Si potrà addivenire all’aggiudicazione anche nel caso di presentazione di una sola offerta purché valida, ai sensi dell’art. 65 punto 10 del R.D. 827/1924.

Sono escluse le offerte pari o in riduzione del prezzo a base d’asta.

Il presidente del seggio di gara procede all’aggiudicazione a favore del soggetto che abbia presentato il massimo rialzo sull’importo posto a base d’asta.

L’aggiudicazione in sede di gara si intende provvisoria ed è soggetta all’approvazione del procedimento di gara da parte del competente responsabile di area, previa acquisizione d’ufficio della documentazione finale comprovante la veridicità delle dichiarazioni del concorrente provvisoriamente aggiudicatario. La mancata produzione delle certificazioni richiedibili per legge nonché la presenza di dichiarazioni mendaci, daranno luogo alle conseguenze di legge.

Il presidente del seggio di gara ha la facoltà di sospendere la gara stessa o di rinviarla ad altra data e ora, senza che i concorrenti possano vantare alcuna pretesa al riguardo.

Il verbale d’asta è sottoscritto dai componenti il seggio di gara.

Il pagamento del prezzo offerto e la stipula del contratto avverranno secondo le modalità illustrate nel successivo punto 11).

 

11) AGGIUDICAZIONE E ADEMPIMENTI A CARICO DELL’AGGIUDICATARIO

L’aggiudicazione definitiva sarà disposta con determinazione del Responsabile del Servizio, previa verifica d’ufficio comprovante la veridicità delle dichiarazioni presentate e della capacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione del concorrente provvisoriamente aggiudicato.

Qualora, a seguito dei controlli effettuati sulle dichiarazioni, venisse accertata la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese, l’aggiudicatario decade da ogni beneficio conseguente all’eventuale provvedimento di aggiudicazione provvisoria; in tal caso la somma versata a titolo di deposito cauzionale verrà incamerata dal Comune.

Verrà data conoscenza dell’avvenuta aggiudicazione tramite avviso da pubblicare all’Albo Pretorio informatico e sul sito del Comune di Tarvisio www.comuneditarvisio.com > Amministrazione Trasparente > Bandi di gara e contratti > Avvisi, Bandi ed Inviti per 15 giorni continuativi.

Entro 5 giorni, dall’esito del pubblico incanto, ne sarà dato avviso a tutti i soggetti ammessi.

Si procederà, dunque, a convocare l’aggiudicatario mediante invio di raccomanda A/R o PEC, con almeno 15 giorni di anticipo, al fine della stipulazione dell’atto di compravendita, che dovrà avvenire entro 90 (novanta) giorni dalla comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione definitiva (termine eventualmente prorogabile a discrezione dell’Amministrazione) e ad avvenuto versamento del prezzo offerto.

Per quanto riguarda il pagamento del prezzo offerto esso dovrà avvenire da parte dell’aggiudicatario tramite la seguente modalità:

  • 75% del prezzo offerto entro 30 giorni (fa fede la data della valuta) dal ricevimento della comunicazione di avvenuta aggiudicazione con raccomandata A/R o PEC. Il mancato pagamento di tale somma comporta la decadenza dall’aggiudicazione e l’incameramento della cauzione a titolo di caparra ai sensi dell’art. 1385 del C.C.

L’importo dovrà essere versato tramite bonifico bancario intestato al Comune di Tarvisio IBAN IT 31 O 05336 64290 000035425901;

  • 25% del prezzo offerto prima della firma del contratto, tramite bonifico bancario intestato al Comune di Tarvisio IBAN IT 31 O 05336 64290 000035425901 oppure tramite assegno circolare da consegnare all’atto della firma del contratto. All’atto della firma del contratto l’Amministrazione Comunale provvederà alla restituzione della cauzione provvisoria.

L’aggiudicatario in caso di mancata stipula del contratto entro 90 giorni dall’avvenuta aggiudicazione (o termine ulteriore stabilito dall’Amministrazione), causa mancata convocazione da parte dell’Amministrazione, potrà chiedere la restituzione della somma versata e ritenersi libero da ogni vincolo di acquisto. È fatto salvo il caso di mancata accettazione della raccomandata A/R o decorrenza dei 30 giorni previsti per la compiuta giacenza della stessa, per il quale l’Amministrazione procederà all’escussione della cauzione provvisoria.

In caso di mancato pagamento, l’aggiudicazione sarà revocata e la cauzione provvisoria incamerata a favore del Comune di Tarvisio.

La cauzione provvisoria versata dall’aggiudicatario verrà restituita all’atto della firma del contratto nel caso di assegno circolare, o entro 15 giorni dalla firma, nel caso di predisposizione di versamento presso la Tesoreria del Comune.

Sono altresì a carico dell’acquirente tutte le spese di rogito, l’imposta di registro, le relative volture e intavolazione da pagare in aggiunta al prezzo offerto.

Sono ad esclusivo carico dell’aggiudicatario tutte le eventuali spese relative alla predisposizione del frazionamento tavolare (nessuna esclusa).

La parte acquirente viene immessa nel possesso legale del bene alienato, a tutti gli effetti, dalla data di stipulazione del contratto di compravendita.

In caso di rinuncia o decadenza del soggetto aggiudicatario, l’Amministrazione si riserva di aggiudicare al soggetto che segue in graduatoria, sempre che la differenza tra quanto offerto dall’aggiudicatario decaduto e dal soggetto che segue in graduatoria, non sia superiore all’importo della cauzione provvisoria. In questo caso verrà nuovamente bandita l’asta pubblica.

Il soggetto che segue in graduatoria, in caso di successiva aggiudicazione rimane vincolato all’acquisto ed agli obblighi del primo aggiudicatario per 120 giorni dall’approvazione della graduatoria, trascorsi i quali potrà ritenersi libero da ogni vincolo di acquisto.

 

12) DISPOSIZIONI FINALI

L’Amministrazione s’intenderà sollevata da qualsiasi responsabilità relativamente alle operazioni di presa visione dei beni, nonché da qualsiasi responsabilità civile, penale ed amministrativa connessa all’uso futuro che l’aggiudicatario farà del bene acquistato.

L’Amministrazione si riserva ampia facoltà, a proprio insindacabile giudizio, di interrompere, annullare la gara o non procedere al perfezionamento del contratto di compravendita, con la restituzione delle cauzioni prestate e dei depositi provvisori per le spese contrattuali e senza null’altro dovere per danni, interessi o risarcimenti di qualsiasi tipo ai concorrenti, nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e 1338 del Codice Civile.

Per quanto non espressamente previsto dal presente bando, si rimanda alle disposizioni contenute nel Regolamento per la disciplina delle alienazioni dei beni immobili del Comune di Tarvisio, consultabile al sito www.comuneditarvisio.com > Atti e Documenti > Regolamenti, nonché al R.D. 23 maggio 1924, n. 827.

 

13) PUBBLICITÀ

Il presente bando, ai sensi dell’art. 9, lett. c) del Regolamento per la disciplina delle alienazioni dei beni immobili del Comune di Tarvisio, sarà pubblicato integralmente per un periodo di 20 giorni:

- all’Albo Pretorio informatico del Comune di Tarvisio;

- sul sito Internet del Comune di Tarvisio www.comuneditarvisio.com > Amministrazione Trasparente > Bandi di gara e contratti > Avvisi, Bandi ed Inviti.

 

14) INFORMAZIONI UTILI

Il Responsabile Unico del Procedimento è la sig.ra Neri Rosmaria, titolare di posizione organizzative dell’U.O. Servizio Tecnico Manutentivo.

Per acquisire eventuali informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Tecnico del Comune di Tarvisio, tel. 0428.2980 int. 112, e-mail tecnico@com-tarvisio.regione.fvg.it.

 

15) ALLEGATI

I sotto elencati allegati al presente bando ne costituiscono, a tutti gli effetti, parte integrante e sostanziale:

- Modello A – Documentazione amministrativa;

- Modello B – Offerta economica;

- Modello C – Attestato di avvenuto sopralluogo;

- Modello D – Informativa e consenso al trattamento dei dati personali;

- Allegato Lotto n. 1;

- Allegato Lotto n. 2;

- Allegato Lotto n. 3;

- Allegato Lotto n. 4;

- Allegato Lotto n. 46;

- Allegato Lotto n. 47;

- Allegato Lotto n. 48;

- Allegato Lotto n. 49.

 

Il Dirigente

Dott. Guerrino VARUTTI

documento informatico sottoscritto digitalmente
ai sensi degli artt. 20 e 21 del D. Lgs 82/05 e s.m.i.

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Domenica, 17 Novembre 2019 - Ultima modifica: Giovedì, 21 Novembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio