Vai menu di sezione

Carta di identità cartacea

ATTENZIONE: da agosto 2018 ai cittadini di Tarvisio viene rilasciata la Carta di Identità Elettronica. La carta d'identità cartacea non verrà più rilasciata salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalata dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. Viene inoltre rilasciata agli iscritti all'A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero). Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza. 

La carta di identità cartacea può essere rilasciata a tutti i cittadini, indipendentemente dall'età. Per i maggiorenni è valida 10 anni, per i minorenni di età compresa fra i 3 e i 18 anni ha una validità di 5 anni, mentre per i bambini fino ai 3 anni ha una validità di 3 anni.

COME CHIEDERE IL RILASCIO DELLA CARTA D'IDENTITÀ

Il rilascio della carta di identità cartacea può essere richiesta presentandosi personalmente presso l'Ufficio Anagrafe del proprio comune di residenza. Per i minori di 18 anni, per rendere il documento valido per l'espatrio, è necessaria la sottoscrizione dell'assenso da parte dei genitori, da eseguirsi presso l'Ufficio Anagrafe. I minori di età superiore a 12 anni compiuti devono presentarsi all'Ufficio Anagrafe personalmente per sottoscrivere il documento.

COSA PORTARE

· tre fotografie formato tessera identiche e recenti a capo scoperto con fondo neutro; · carta d'identità scaduta   · euro 5,42 per il costo del documento.

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO

Se la carta d'identità è smarrita o è stata rubata è necessario denunciare il fatto alla Stazione Carabinieri o al Commissariato di Polizia di Stato e presentarsi all'Ufficio Anagrafe con la denuncia.

Ufficio di competenza
Ufficio Demografico
Dove rivolgersi

Ufficio Anagrafe

e-mail: anagrafe@com-tarvisio.regione.fvg.it

Responsabile del Procedimento: Neri Rosmaria

Per informazioni telefonare
04282980 – numeri diretti ufficio 0428820429-0428820430
Riferimenti normativi
Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 - Regio decreto 6 maggio 1940, n. 635 – Legge 21 novembre 1967, n. 1185 – DPR 6 agosto 1974, n. 649
torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Venerdì, 21 Maggio 2021

Valuta questo sito

torna all'inizio